ENGLISH (Scorri in basso per l'italiano)

Many of our guests at the Opera in Rome wonder 'how come' our concerts are held in the sacred place of Saint Paul's within the Walls Church. They are astounded by the beauty of the hall of the first Anglican church built within the walls of Rome. The American Episcopal Church of Saint Paul's within the Walls is the most interesting work of the sacred art in XIX century Rome, apart from being the only work of the "Arts and Crafts" English movement in Italy. We understand the astonishment of our guests when they discover that this Anglican temple in Rome hosts performances of secular art, which can even be as profane as La Traviata by Giuseppe Verdi.
Standing on thick Romanesque-Gothic style walls alternating travertine marble and red bricks, and surmounted by a steeple with mullioned windows, Saint Paul's within the Walls Church shows undeniable sacredness and magnificence. These feelings are confirmed when visitors enter the nave and see the bright mosaics by George Breck. Yet, it is true. Saint Paul's within the Walls hosts art, and not only sacred art.
The Anglican Church does not adopt the Canon Law n. 1205 of the Roman Catholic Church, where the definition of sacred space is established. In contrast with this belief, the Anglican Church does not recognize the existence of a specific sacred space.
The Anglican Church is indeed at a mid-way point between the Catholic and Protestant Church. As is well known, the Protestant Church does not recognize the Pope or the Pastor as the single person who can provide mediation with God. In fact, the individual ability of men and women to reach God through their own conscience is acknowledged, wherever they are praying. What is less known is that, as a consequence, the Anglican Church states that there are no places more sacred than others, because the Supreme is everywhere. Therefore, on the one hand, a prayer has the same dignity whether it is expressed on the marble floor of a church or on bare ground. On the other hand, the Anglican places of worship, as Saint Paul's within the Walls in Rome, can open their doors to non-sacred art, thus promoting culture as in Humanism, from which the protestant movement originally derived.
For the opera concert calendar at Saint Paul's within the Walls Church in Rome, click here.

 

ITALIANO

 

Tanti spettatori che vengono ad assistere all'opera a Roma ci hanno chiesto come mai i nostri concerti hanno luogo sul suolo sacro della Chiesa di San Paolo entro le Mura. Molti si sorprendono della bellezza della sala della prima Chiesa Anglicana costruita all'interno delle mura di Roma. La Chiesa Americana Episcopale di San Paolo entro le Mura resta la realizzazione più interessante dell'arte sacra della Roma ottocentesca, oltre ad essere l'unico esempio in Italia del movimento inglese "Arts and Crafts". Capiamo la meraviglia dei nostri ospiti nello scoprire che questo tempio anglicano a Roma ospita esibizioni di arte profana, tanto profana quanto può esserlo La Traviata di Giuseppe Verdi.
Sormontata da un campanile con bifore e trifore e sorretta da pareti massicce di stile romanico-gotico, che alternano travertino e mattoni rossi, la Chiesa di San Paolo entro le Mura ha una sacralità e un'imponenza innegabili, che vengono confermate, quando si accede al suo interno, dai mosaici luminosi di George Breck. Eppure sì, a San Paolo entro le Mura si fa arte. E non solo arte sacra.
La Chiesa Anglicana non adotta il Canone n. 1205 della Chiesa Romana Cattolica, in cui è fissata la definizione di spazio sacro. In piena antitesi con questo credo, le chiese anglicane non riconoscono, infatti, l'esistenza di un vero e proprio spazio sacro.
La Chiesa Anglicana si pone in un punto medio tra la Chiesa Cattolica e quella Protestante. È ben noto come i rami della Chiesa Protestante non riconoscano la figura papale o sacerdotale come unica possibilità di mediazione con Dio, bensì professino la capacità individuale dell'uomo di avvicinarsi a Dio attraverso la propria coscienza e in qualunque luogo si trovi. È meno noto come, di conseguenza, la Chiesa Anglicana affermi che non vi siano spazi più sacri di altri, che il Supremo si trovi in ogni luogo. Pertanto, se da un lato pari dignità ha una preghiera espressa sul pavimento lastricato di una chiesa o sulla nuda terra, dall'altro, i luoghi di culto anglicani, come San Paolo entro le Mura a Roma, possono aprire le porte all'arte non sacra, promuovendo in tal modo la cultura, così cara all'umanesimo da cui derivò il primo pensiero protestante.
Per il calendario dei concerti d'opera presso la Chiesa di San Paolo entro le Mura a Roma, clicca qui.