L'opera è per tutti, il progetto di Silvia Tassino parte dal pubblico dei Social Network. Scopriamo di più

Navigando su Instagram ho scoperto il profilo di Silvia Tassino, un soprano con la missione di divulgare l'opera lirica. Il suo mantra è "l'opera è per tutti", i suoi video sono virali e i post che condivide catturerebbero l'attenzione anche del più restio a mettere piede in un teatro. Impossibile non chiederle di raccontarsi ai lettori del Blog di Opera e Lirica.

- Ti definisci "divulgatrice dell'opera", possiamo dire che è la tua professione? 

No, non è la mia professione: è un'idea nata circa tre mesi fa come gioco, ma ora è diventata un impegno che sto portando avanti con serietà e dedizione. Essendo la mia passione per l'opera così grande, ho sentito la necessità di condividerla con gli altri cercando di coinvolgere più persone possibili. 

- Nella tua pagina Instagram leggo il motto "l'opera per tutti", pensi davvero sia possibile? 

L'opera per tutti è ovviamente un utopia ma l'idea è quella di creare contenuti accessibili a chiunque, sia per professionisti che per persone che si approcciano per la prima volta a questo mondo. Mi piacerebbe svecchiare un po' il linguaggio che si utilizza, renderlo più divertente, giovanile, in modo da far avvicinare anche bambini e ragazzi.

opera-blog-notizie

- Perché i giovani fanno fatica ad avvicinarsi all'opera? 

I giovani fanno fatica perché il loro orecchio non è abituato a certi tipi musica e a vocalità sicuramente più impegnative rispetto a quella leggera. Inoltre, in questo, giocano un ruolo importante le regie, che dovrebbero utilizzare un linguaggio nelle corde dei giovani, ad esempio quello cinematografico. La regia può fare la differenza, mostrando quanto di attuale e presente c'è, nell'opera lirica. 

- Quali sono i canali attraverso i quali riesci a catturare maggiormente l'attenzione degli ascoltatori?

Personalmente adoro fare i video, e vedo che piacciono molto, soprattutto quando riesco ad essere concisa, simpatica e professionale. Le persone guardano volentieri i miei video perché notano la passione con cui racconto le storie. Ultimamente ho anche iniziato a fare qualche diretta, e sono molto seguite perché gli appassionati possono "incontrare" e fare domande a giovani cantanti.

- Tu quando hai iniziato a studiare canto lirico? 

Ho iniziato a studiare canto lirico 7 anni fa, quando avevo 16 anni. I primi tempi sono stata un po' altalenante per via della scuola ma dopo ho capito che quella era la mia strada e la carriera che volevo intraprendere. 

- L'opera per approcciarsi all'opera? 

Mi sono innamorata dell'opera andando a teatro. Non avevo delle basi, nessuno mi aveva anticipato la trama né raccontato la storia di Giuseppe Verdi, eppure quella sera al teatro Carlo Felice di Genova La Traviata mi ha catturato ed è stato un colpo di fulmine. 

- Qual è il sogno di una "divulgatrice d'opera?"

Il mio sogno è quello di riuscire a coinvolgere i teatri e creare una sorta di "prima della prima" dove poter raccontare alle persone la trama dell'opera, le curiosità e la musica. In questo modo si riesce a far nascere il desiderio di appassionarsi dell'opera. 

Trovate "L'opera per tutti" di Silvia Tassino su Instagram a questo indirizzo: https://www.instagram.com/silvia_tassino_soprano/

Giusi Cuccaro