Tutto il mondo celebra i 250 anni di Ludwig van Beethoven. Gli eventi da non perdere dai Berliner Philharmoniker a Rai5


Il 16 dicembre 1770 nasce a Bonn Ludwig van Beethoven. Il compositore che ha segnato in maniera indelebile le pagine della storia della musica, modificando profondamente nella forma e nella sostanza le strutture musicali. Le sue trentadue Sonate, che culminano nell'op. 111, rappresentano la chiara evoluzione della scrittura, di un pensiero già moderno e di una modalità compositiva attuale e strettamente connessa alla sua passione per la letteratura e la filosofia. 

Sono numerose le iniziative per rendere omaggio al genio della musica, ricorrenza che, purtroppo, avviene nell'anno in cui lo spettacolo dal vivo è inevitabilmente sospeso in ogni parte del mondo. Il celeberrimo Inno alla Gioia, dall'ultimo movimento della Nona sinfonia, che è stato scelto come Inno d'Europa, viene eseguito al Parlamento europeo nelle occasioni solenni ed oggi è stato presentato dall'Ensemble Oxalys di Bruxelles. 

Di seguito alcuni degli eventi da non perdere: 

- Beethoven Everywhere: "The music that's universal, the memory that's everlasting" ecco le parole che introducono lo speciale progetto multimediale di Google Arts & Culture che ci fa capire quanto le vite di ognuno di noi, siano profondamente connesse al genio di Beethoven. Lo sapevate che l'idea di Because venne a John Lennon invertendo le note della Sonata al chiaro di luna? (link

- L'omaggio di Finazzer Flory: accompagnato dal Quartetto della Scala, Massimiliano Finazzer Flory porta in scena la vita del compositore, interpretando con passione le sue stesse parole (link);

- La Beethoven Marathon: il 25 e 26 aprile i quartetti dei Berliner Philharmoniker eseguiranno tutti i quartetti, piena espressione del carattere visionario del compositore tedesco (link)

- L'omaggio di Rai Cultura: rai5 dedica al compositore una serie di appuntamenti per tutto il mese di dicembre, 

  • 14-15-16-17-18 dicembre h. 17.00: “Immortali amate”
  • 16 dicembre h. 21.15: Opera Fidelio
  • 17 dicembre h. 21.15: Concerto Nona Sinfonia
  • 20 dicembre h. 16.00-24.00: Maratona “Le nove Sinfonie di Beethoven”
  • 5-12-19-26 dicembre h. 19.00 circa: Concerti Sonate per pianoforte e violino (link per maggiori informazioni
Opera e Lirica lo omaggia e lo ringrazia con le sue stesse parole, tratte dal Testamento di Heiligenstadt:
"O voi uomini che mi stimate o mi definite astioso, scontroso o addirittura misantropo, come mi fate torto! Voi non conoscete la causa segreta che mi fa apparire a voi così (...) Con gioia vado incontro alla Morte – se essa venisse prima che io abbia avuto la possibilità di sviluppare tutte le mie qualità artistiche, allora, malgrado la durezza del mio destino, giungerebbe troppo presto; e indubbiamente mi piacerebbe ritardarne la venuta – Sarei però contento anche così; non mi libererebbe essa da uno stato di sofferenza senza fine? Vieni dunque Morte, quando tu vuoi, io ti verrò incontro coraggiosamente – Addio, non dimenticatemi del tutto, dopo la mia morte. Io merito di essere ricordato da voi, perché nella mia vita ho spesso pensato a voi, e ho cercato di rendervi felici – Siate felici –"